Yukonstyle al Teatro Studio Uno di Roma

In Eventi in Teatro

BiTquartett

presenta  

Yukonstyle
di Sarah Berthiaume

traduzione e regia Gabriele Paupini

Se ti piacciono i nostri articoli e le nostre interviste, seguici anche sul nostro canale Youtube

con Marianna Arbia, Marco Canuto, Benedetta Rustici, Lorenzo Terenzi

aiuto regia e luci Francesca Zerilli
costumi Benedetta Rustici

 

Co-produzione BiTquartett/Teatro Studio Uno

 Dal 15 al 25 febbraio 2018

Teatro Studio uno via Carlo della Rocca, 6  Roma

 

 

In prima assoluta al Teatro Studio Uno di Roma dal 15 al 25 febbraio 2018 la compagnia BiTquartett in scena  con Yukonstyle”, spettacolo scritto dalla drammaturga canadese Sarah Berthiaume, tradotto e diretto da Gabriele Paupini con protagonisti Marianna Arbia, Marco Canuto, Benedetta Rustici, Lorenzo Terenzi.

 

Quattro solitudini si incontrano, si confrontano e si scontrano sullo sfondo di un luogo mitico, ai confini delle terre di ghiaccio dell’Alaska: lo Yukon. In questo spazio immenso e misterioso, s’intrecciano le vite di Yuko, giapponese in esilio, Kate, ragazzina canadese che attraversa lo stato in un road trip senza meta, Garin, meticcio autoctono della zona e Dad’s, suo padre, alcolizzato cronico e appassionato di Neil Young.

 

Quattro personaggi sradicati, quattro outsider che si ritrovano a condividere uno spazio e un tempo che li spingerà a stringere delle relazioni gli uni con gli altri, a sostenersi per superare le proprie paure e cercare una via d’uscita dall’isolamento in cui si trovano.

 

Sullo sfondo delle loro vicende lo spazio immenso e misterioso dello Yukon, regione selvaggia a nord del Canada. Di fronte alla forza dirompente di questo luogo, l’essere umano appare per quello che è: piccolo ingranaggio di un orologio che, tra un imprevisto e un altro, un sogno mancato e un desiderio ancestrale, scandisce il tempo della vita e della morte, di chi si lega e di chi si separa.

 

“Yukonstyle” di Sarah Berthiaume è andato in scena al Théâtre d’Aujourd’hui di Montréal, a La Colline – teatro nazionale di Parigi, a Bruxelles, a Heidelberg, a Innsbruck e a Toronto, approda a Roma grazie al lavoro di ricerca della compagnia BiTquartett che porta all’attenzione del pubblico un testo inedito in Italia in grado di riflettere sulle solitudini esistenziali create delle  società moderne occidentali. Attraverso un linguaggio fresco, contemporaneo ed universale “Yukonstyle” ci racconta di un’umanità che si incontra, che supera i propri limiti e le proprie paure offrendo al pubblico la speranza di un cambiamento.

 

 

“Yukonstyle” 15-25 febbraio 2018

 

Un progetto realizzato con il contributo delle Azioni trasversali-Formazione/Promozione/Residenza creativa a cura del Centro Internazionale La Cometa.
Ringraziamo inoltre Matteo Stefanelli, Sabatino Fulgenzi, Valentina Cardinali, Valentino e Oliviero Biagetti, Alessia Muntoni, Maria Silvestri, Sebastian Jan Marzak,

Matilde D’Accardi e Riccardo Marotta.
Teatro Studio Uno, Via Carlo della Rocca, 6 (Torpignattara).

Ingr. 12 euro. Tessera associativa gratuita
Giov – Sab ore 21.00, Dom. ore 18.00


PRENOTAZIONI
 http://j.mp/prenotaTS1

Per info: 3494356219- 3298027943

www.teatrostudiouno.com – info.teatrostudiouno@gmail.com

 

Ufficio Stampa:Eleonora Turco press.teatrostudiouno@gmail.com

Condividi i nostri articoli sui tuoi social

You may also read!

Intervista a Bruna K. Midleton autrice di Murate vive

rinchiudere le figlie era pratica usuale  Il racconto “Murate Vive – Marianna De Leyva e le altre monache di Monza”,

Read More...

Cosa significa essere single oggi: Sex e detriti 2.0 amori e altre sventure

Come vivono questa situazione le donne? La singlitudine è una caratteristica di questi anni. Molte donne vivono con tranquillità questa

Read More...

Sottozero, intervista a Viola Thian

un filo conduttore può essere proprio la diversità La giovane cantante Viola Thian, classe 1997, ha pubblicato da poco il

Read More...

Mobile Sliding Menu

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Privacy –   Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie