“Una settimana, non di più…” al Teatro degli Audaci di Roma

In Eventi in Teatro

DEBUTTA AL TEATRO DEGLI AUDACI DAL 15 AL 25 NOVEMBRE “Una settimana, non di più…”

di Clément Michel, TradUZIONE di Giulia Serafini, CON MILENA MICONI, MARIO ANTINOLFI E ANTONIO CONTE,

regia di francesco branchetti

Se ti piacciono i nostri articoli e le nostre interviste, seguici anche sul nostro canale Youtube

 

Debutta al Teatro degli Audaci dal 15 al 25 novembre 2018 UNA SETTIMANA NON DI PIU’… di Clément Michel, nella traduzione di Giulia Serafini, con Milena Miconi, Mario Antinolfi e Antonio Conte, regia di Francesco Branchetti. Le musiche sono di Pino Cangialosi, le scene di Mina Perniola, i costumi di Francesco Branchetti, foto di Valerio Faccini, produzione e direzione artistica di Mario Antinolfi con la Attori & Company.

“Una settimana, non di più… – afferma il regista Francesco Branchetti –  è una divertentissima commedia in cui i colpi di scena e le situazioni esilaranti si susseguono in un ménage à trois, a tratti grottesco, e l’autore è dotato senz’altro di uno stupefacente virtuosismo nel costruire una pièce dall’intreccio e dalla comicità davvero irresistibili.

Le bugie dei personaggi e gli equivoci che esse provocano creano infatti una serie di situazioni irresistibilmente comiche degne della più interessante commedia francese contemporanea. 

Paul è in un momento di crisi con la sua compagna Sophie con cui convive, non è che si è innamorato di un’altra, semplicemente non la sopporta più ed addirittura ogni notte sogna la sua dipartita in tutti i modi possibili, ma non ha il coraggio di dirle che la vuole lasciare e per di più vuole che se ne vada lei da casa e non lui. Esasperato, attaccandosi ad un’affermazione di Sophie che la convivenza con gli amici troppo invadenti porta alla distruzione della coppia, decide di chiedere aiuto al suo migliore amico e di farlo rimanere a casa sua per tutto il tempo necessario a portare Sophie all’insopportazione della convivenza a tre fino a che, esasperata, decida di andare via. Un piano perfetto nella testa di Paul… ma si sbaglia, il suo piano avrà conseguenze imprevedibili. Il suo amico Martin con enorme riluttanza si ritrova suo malgrado a trasferirsi dalla coppia e così, a differenza di quanto immaginato da Paul, inizia una serie di situazioni paradossali, di colpi di scena che in un girotondo irresistibilmente comico ci conduce ad un inaspettato finale.

Una settimana, non di più… è una commedia esilarante nella quale incastri perfetti e ritmo, coinvolgono, divertono, ma fanno anche riflettere. Quella di Una settimana, non di più…è una comicità di situazione, che nasce dagli equivoci creati dalle bugie dette con impulsività dai personaggi e tutto ciò li invischia in un reticolato di fraintendimenti sempre più complicato da dipanare. Clément Michel (come nella migliore tradizione francese) porta alla luce con ironia vizi e virtù del genere umano rimanendo sempre lontano da ogni forma di superficialità e di cliché.

La regia tenterà di restituire al testo la capacità di coniugare ritmi frenetici e mano leggera con la capacità di Clément Michel di indagare con grande acume le psicologie dei personaggi.

La regia tenterà inoltre di coniugare l’eleganza di matrice francese con un allestimento di forte comunicatività.  Musiche, scene e costumi daranno un apporto fondamentale a questo viaggio nel mondo dei rapporti tra uomini e donne e nelle rocambolesche vicende dei personaggi di Clément Michel”.

 

Tutte le sere ore 21,00 –  domenica ore 18,00 – lunedì, martedì e mercoledì riposo

Orari botteghino: (per ritirare i biglietti e info): sabato 10-13:30 – 16:00/20:00; e dal lunedì al venerdì e la domenica dalle 16:00/20:00.

(per prenotazioni e info telefoniche): dal lunedì al sabato 10:00/13:30 – 16:00/20:00 e domenica dalle 16:00/20:00. (più € 2,00 di prenotazione e prevendita)

Biglietti: dal giovedì alla domenica – intero € 36 -/ € 16,00 – ridotto € 13,00

Prenotazioni e info: 06 94376057

 

Condividi i nostri articoli sui tuoi social

You may also read!

Intervista a Bruna K. Midleton autrice di Murate vive

rinchiudere le figlie era pratica usuale  Il racconto “Murate Vive – Marianna De Leyva e le altre monache di Monza”,

Read More...

Cosa significa essere single oggi: Sex e detriti 2.0 amori e altre sventure

Come vivono questa situazione le donne? La singlitudine è una caratteristica di questi anni. Molte donne vivono con tranquillità questa

Read More...

Sottozero, intervista a Viola Thian

un filo conduttore può essere proprio la diversità La giovane cantante Viola Thian, classe 1997, ha pubblicato da poco il

Read More...

Mobile Sliding Menu

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Privacy –   Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie