“Per un istante” allo Spazio Diamante di Roma

In Eventi in Teatro
Foto Ufficio Stampa

Sycamore T Company

presenta

Per un istante

da un’idea di Gian Piero Rotoli

Se ti piacciono i nostri articoli e le nostre interviste, seguici anche sul nostro canale di Youtube

di e con Michele Cesari, Marco Palange, Gian Piero Rotoli

regia Alessandro Averone e Emanuela Liverani

SPAZIO DIAMANTE

via Prenestina

dal 24 al 26 febbraio

Dopo lo strepitoso successo al Teatro Argot torna in scena Per un istante  il testo nato da un’idea di Gian Piero Rotoli scritto e interpretato da  Michele Cesari, Marco Palange, Gian Piero Rotoli, diretto da Alessandro Averone e Emanuela Liverani. Sul palco dello Spazio Diamante dal 24 al 26 febbraio i tre attori  tornano a raccontare la storia dei tre coinquilini alle prese con tre diverse relazioni amorose con tre donne differenti. Ma la commedia non è solo questo. L’intento iniziale dei tre autori, in particolare di  Rotoli ideatore della pièce, era quella di raccontare l’assenza dell’amore nelle tre relazioni dei tre ragazzi. Stefano Luca e Pier Filippo, i tre protagonisti, si confrontano sul tema dell’amore cercando di definirne il concetto, quando in realtà nessuno di loro ne ha piena coscienza non riuscendo poi a darne una definizione unica e universalmente applicabile. Nonostante durante lo spettacolo una voce intervenga per dare una definizione scientifica al sentimento in tutte le sue fasi, dall’innamoramento, all’amore passionale, fino al distacco e alla fine di esso, con le corrispettive conseguenze psicofisiche, l’amore rimane un meraviglioso e irrazionale mistero, che travolge, sconvolge, arriva e se ne va inaspettatamente, fa gioire, soffrire, piangere, sorridere, compiere gesti che non si avrebbe mai avuto il coraggio di fare e soprattutto riflettere, guardare in se stessi, affrontare le proprie fragilità, il proprio passato, rivedere i rapporti con gli altri e la propria famiglia.

Uno dei tre protagonisti (Luca) si trova in una relazione con Martina, di cui non è innamorato. Luca crede di avere tutto sotto controllo ma quando viene lasciato dalla ragazza le sue barriere e le sue paure cadono improvvisamente e incalza la certezza della completa dipendenza da Martina. Luca, interpretato da Michele Cesari, nel corso della commedia farà di tutto per riconquistarla arrivando a compiere delle azioni “fuori di testa” pur di tornare insieme a Martina.

Il secondo personaggio Stefano è un giornalista cinico e fiero della sua superiorità intellettuale (Gian Piero Rotoli) che si innamora perdutamente, con la sognante, fresca ingenuità di un adolescente della giovane cantautrice che ha appena stroncato con una recensione al vetriolo sulla rivista dove scrive. Stefano da sempre abituato a badare a se stesso non ha conosciuto l’amore se non quello che si può provare per se stessi, il cosi detto “amor proprio”. Di fronte alla stravolgente e cavalcante cotta che vive è totalmente immune e non sa come comportarsi.

Infine c’è il fidanzato modello (Marco Palange), tutto tenerezza, empatia ed emozioni condivise perseguitato dal dubbio che la ragazza che ama, dopo otto anni insieme, si sia stufata di lui. Il suo tormento lo porterà a rivolgere dei veri e propri “test d’amore” alla sua ragazza, per capire come un detective se la sua compagnia (Sara) sia ancora innamorato di lui oppure no. rivolti Alla fine si deciderà al grande passo, preferendo però giocare di anticipo, con una mossa a sorpresa che ovviamente ci guardiamo bene dallo svelare.

Tutti e tre i protagonisti della pièce sono alla ricerca di qualcosa che manca nelle loro rispettive relazioni e sembrano sempre molto più lucidi quando si tratta di dare consigli agli altri amici e coinquilini invece di mettere a fuoco la propria situazione e tentare di risolverla una volta per tutte.

PER UN ISTANTE

da un’idea di Gian Piero Rotoli

di e con Michele Cesari, Marco Palange, Gian Piero Rotoli

regia Alessandro Averone e Emanuela Liverani

voce narrante Georgia Lepore

costumi annalisa milanese

scene michele baronio

foto di scena manuela giusto

web assistant martina mecacci

all’interno un brano degli Stag “State of grace” scritto da Giampiero Rotoli e Marco Guazzone

Spazio Diamante

via Prenestina 230b

dal 24 al 26 febbraio 2017

ore 21.00 domenica ore 18.00

Biglietto: 14€ + 2€ prevendita

Ridtto 10€ + 1.50€ prevendita

Per prenotazioni:  sycamoretcompany@gmail.com

tel: 0627858101

Condividi i nostri articoli sui tuoi social

You may also read!

“BARRY LYNDON” AL TEATRO TOR BELLA MONACA di Roma

    AL TEATRO TOR BELLA MONACA DAL 16 AL 18 NOVEMBRE “BARRY LYNDON” Il creatore di sogni liberamente tratto dal romanzo di William Makepeace Thackeray,

Read More...

Torna al Teatro Brancaccio di Roma, Aggiungi un posto a tavola

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA   GIANLUCA GUIDI            - Don Silvestro EMY BERGAMO              - Consolazione MARCO SIMEOLI            - Sindaco Crispino PIERO

Read More...

Al Via la 5ª Ed. di “FestivalMente FM – Onde Cerebrali – THE ART OF MIXING” – Omaggio alle DONNE

Cultura e Arte a Roma: Al Via la 5ª Ed. di “FestivalMente FM – Onde Cerebrali - THE ART OF MIXING” – Omaggio alle

Read More...

Mobile Sliding Menu