Roma: riparte la stagione teatrale del Teatro Marconi

In Eventi in Teatro

teatro-marconi-660x330

Reduce dalla fantastica stagione passata, il Teatro Marconi prova a fare meglio nella stagione 2016/2017 affidandosi, ancora una volta, alle idee e innovazioni del suo direttore artistico Felice della Corte e del direttore organizzativo Alioscia Viccaro.

Per questo nuovo anno di rappresentazioni, il teatro chiama sul proprio palco una serie di spettacoli di tutto rispetto, che accompagneranno gli spettatori verso la prossima stagione, che si preannuncia davvero interessante.

Ad aprirla lo spettacolo, “La foto del carabiniere” scritto e diretto da Claudio Boccaccini, in scena dal 30 settembre al 2 ottobre, il racconto della scoperta di una verità da parte del protagonista, bambino, che porterà alla scoperta di un segreto di famiglia.

Se ti piacciono i nostri articoli e le nostre interviste, seguici anche sul nostro canale di Youtube

Grisù, Giuseppe e Maria” di Gianni Clemente con Paolo Triestino, Nicola Pistoia, Franca Abategiovanni, Loredana Piedimonte, Diego Gueci, diretti da Nicola Pistoia sul palco dal 20 al 30 ottobre. Il racconto di un’Italia e di un tempo, gli anni Cinquanta, dove i sogni erano affidati spesso ad una valigia, una canzone, un pallone.

Quindi sarà la volta di “Via col tempo” di Grut, Gaetani, Fei, con Fabian Grutt, Cecilia Taddei, Fabrizio Gaetani, diretti da Felice della Corte, in scena dal 3 al 13 novembre. Una commedia esilarante sul cambiamento di questi ultimi vent’anni.

Minchia signor tenente” di Antonio Grosso, con Gaspare Di Stefano, Antonio Grosso, Alessandra Falanga, Francesco Nannarelli, Antonello Pascale, Francesco Stella, Ariele Vincenti e con Natale Russo, diretti da Nicola Pistoia, in scena dal 17 al 27 novembre. Una commedia cult degli ultimi 8 anni, dove si parla di Sicilia, mafia, militari e regioni d’Italia, rappresentate dai militari di una caserma.

L’amore migliora la vita” di Angelo Longoni con Ettore Bassi, Edy Angelillo, Eleonora Ivone e Giorgio Borghetti, dall’1 all’11 dicembre. Commedia divertente e scorretta che porta a riflettere sulla conoscenza di se stessi e di chi ci sta vicino.

Coniugi” di Eric Assous, con Felice Della Corte, Roberto D’Alessandro, diretti da Giancarlo Fares, dal 29 dicembre all’8 gennaio. Una commedia sull’opportunità di cogliere l’attimo che la vita propone, anche in momenti meno opportuni.

Mammamia bella” di Sabrina Pellegrino con  Valentina Olla, Federico Perrotta e Sabrina Pellegrino, diretti da Elena Sofia Ricci, dal 19 al 29 gennaio. È la storia di Valentina, incinta, che prova a fare spazio nel suo armadio per una nuova vita. Da qui, però, escono di volta in volta personaggi che l’accompagneranno in questa esperienza dove quando nasce un bambino nasce anche una mamma.

Aspettando Godot” di Samuel Beckett con Pietro De Silva, Felice Della Corte, Riccardo Barbera e Roberto Della Casa diretti da Claudio Boccaccini, dal 2 al 12 marzo. Il capolavoro teatrale del Novecento, dove l’immobilità solo apparente, è intrisa di comicità, surreale e a tratti irresistibile.

La classe” di Vincenzo Manna, per la regia di Giuseppe Marini dal 16 marzo al 9 aprile. Il racconto di una scuola di periferia romana dove un insegnante precario tra difficoltà e diffidenza, coinvolge la classe più problematica in un progetto sperimentale.

teatro-marconi-taxi-a-2-piazze-guidi-ingrassia

Taxi a due piazze” di Ray Cooney con Gianluca Guidi, Giampiero Ingrassia, per la regia di Guidi, dal 4 al 14 maggio. Un ritorno al teatro Marconi per una commedia che ha visto nella stagione passata, un grande riscontro di pubblico e critica. Commedia divertente sull’omonimia presunta di un tassista bigamo.

Agli spettacoli in cartellone, vanno aggiunte anche nuove proposte come quella che vede protagonisti il 6 e 7 ottobre la compagnia Fort Apache Teatro formata da ex detenuti e detenuti in misura alternativa della C.C. Roma Rebibbia N.C. con lo spettacolo “Tempo binario” scritto e diretto da Valentina Esposito, con Alessandro Bernardini, Christian Cavorso, Massimo Di Stefano, Marcello Fonte, Ivan Marcantoni, Romolo Napolitano, Piero Piccinin, Giancarlo Porcacchia, Fabio Rizzuto. Protagonista è il viaggio dell’anima di liberi e detenuti, esperti della fuga e della separazione.

Ritorna anche per quest’anno, la stagione dedicata ai più piccoli con “Storie… che storie!”, cartellone che vedrà protagonisti in piccoli con spettacoli a loro dedicati che andranno in scena il sabato alle 16.00 e la domenica alle 11.00 da ottobre a marzo.

5/6 – 12/13 novembre “Pinocchio”, liberamente tratto da C. Collodi, adattamento e regia Simone Fioravanti Compagnia Teatro del Beau.

19/20 – 26/27 novembre “Artù e la Spada nella Roccia”, liberamente tratto da “I Racconti del Ciclo Bretone”, adattamento e regia Marco Cavallaro Compagnia Teatro dei Cento.

3/4 – 10/11 dicembre “Masha e Orso”, adattamento e regia Andrea Bizzarri, Compagnia Readarto – Officine Artistiche.

17/18 dicembre “Canto di Natale” – il racconto di Natale più famoso al mondo da Charles Dickens, adattamento e regia Simone Fioravanti Compagnia Teatro del Beau.

7/8-14/15 gennaio “Rapunzel” adattamento e regìa Andrea Bizzarri, coreografie Alida Sacoor, Compagnia Readarto – Officine Artistiche.

21/22-28/29 gennaio “Heidi” da Johanna Spyri, adattamento e regìa Antonia Di Francesco, Compagnia Teatro Pegaso.

4/5 – 11/12 febbraio “Alice nel Paese delle Meraviglie” da Lewis Carroll, adattamento Annachiara Mantovani, regìa Olimpia Alvino, Compagnia Teatro dei Cento.

18/19 – 25/26 febbraio “Supereroi VS Principesse” di P. Clementi, adattamento e regia Pietro Clementi, Compagnia un Teatro da Favola.

4/5 marzo “Il Fantasma di Canterville” da Oscar Wilde, adattamento e regìa Antonia Di Francesco, Compagnia Teatro Pegaso.

11/12 marzo “Il Gatto con gli Stivali” tratto da Charles Perrault, adattamento e regia Simone Fioravanti, coreografie Morena De Angelis, Compagnia Teatro del Beau.

18/19 – 25/26 marzo “Modern Princess” di P. Clementi, adattamento e regia Pietro Clementi, Compagnia un Teatro da Favola.

1/2 – 8/9 aprile “La Bella Addormentata nel Bosco” tratto da Charles Perrault, adattamento e regia Simone Fioravanti, coreografie Caterina Filippini, Giulia Menici, Compagnia Teatro del Beau.

Inoltre da quest’anno il Teatro Marconi accoglierà il laboratorio di Teatro Integrato promosso dall’associazione “Onlus Perché no?!” dedita all’integrazione dei bambini con disabilità fisica motoria e intellettiva relazionale. L’associazione, che ha attivato laboratori già al teatro Nino Manfredi di Ostia, farà lo stesso al Teatro Marconi, con due laboratori divisi per fasce d’età, dai diciotto anni in su e dai cinque anni in su, aperti a tutti, per una giusta integrazione.

Per maggiori informazioni, Teatro Marconi www.teatromarconi.it, https://www.facebook.com/Teatro-Marconi-Roma-656679967701796/,  @teatromarconi, o scrivere a  info@teatromarconi.it,

Condividi i nostri articoli sui tuoi social

You may also read!

NELLA MIA TESTA al TEATRO IVELISE di Roma

COMUNICATO STAMPA                   TEATRO IVELISE E’ LIETO DI PRESENTARE IL PRIMO SPETTACOLO DI STAND – UP COMEDY NELLA STORIA DELLE

Read More...

Groppi d’amore nella scuraglia al Teatrosophia di Roma

Carichi Sospesi presenta   GROPPI D'AMORE NELLA SCURAGLIA   dal 15 al 18 novembre 2018   Teatrosophia via della Vetrina 7, Roma Ha fatto innamorare il pubblico

Read More...

Nella giungla delle città al Teatro Trastevere di Roma

Comunicato Stampa Associazione Culturale Teatro Trastevere è lieta di RICORDARE un Evento imperdibile con il Teatro D'Autore   Nella giungla delle città im

Read More...

Mobile Sliding Menu