La Sensi al Teatro Marconi con “La parrucchiera dell’imperatrice”

In Recensioni

Sul palco esterno del Marconi Teatro Festival, in scena lo spettacolo di Franca De Angelis diretto da Anna Cianca e interpretato da Tiziana Sensi, quest’ultima accompagnata in scena da Marco Mancini, Elisabetta Gentili e Yuliana Khaydarova:La parrucchiera dell’imperatrice, la vera storia della Principessa Sissi”.

Si parla ancora di Elisabetta imperatrice d’Austria, si parla ancora di Sissi, un personaggio che mi ha accompagnata fin dalla più tenera età e che ho letto, documentandomi, attraverso biografie e ricerche. Ne La parrucchiera dell’imperatrice, si racconta la verità sulla vita della donna di cui, a suo tempo, si innamorarono tutti, tranne chi vedeva in lei una reale oppositrice.

La storia parte dalla morte dell’imperatrice, mentre passeggia da sola, accoltellata da un uomo, che si scoprirà essere italiano. Da lì parte il racconto della parrucchiera, Fanny, assunta a corte in giovane età per pettinare i capelli dell’imperatrice, la quale li portava lunghi fino ai piedi, pensando che questi fossero la sua forza. Con le sue fissazioni sull’allenamento del corpo, sulla bellezza, sui suoi sogni di sfuggire alla corte austriaca, al suo cerimoniale, con la sua vita tra libertà e prigione, la storia dell’imperatrice si intreccia con quella di Fanny, ambiziosa ragazza che vuole arrivare in alto, lì dove si diventa qualcuno.

Se ti piacciono i nostri articoli e le nostre interviste, seguici anche sul nostro canale Youtube

Dal testo splendido, intenso, forte e deciso, all’interpretazione unica e coinvolgente di Tiziana Sensi, alle ombre che dialogano con l’attrice e con il pubblico: lo spettacolo è uno spettacolo.

Il dialogo è continuo, forte, deciso. La Sensi non si ferma, non tentenna, mentre con il corpo, la voce e una decisa interpretazione, inonda il palco riempiendone ogni spazio, ogni centimetro. Una forza della donna, per parlare di donne forti e il tutto traspare così tanto da ammaliare il pubblico che non riesce a staccare gli occhi dal palcoscenico, preso dal racconto, dalla voce, da ogni gesto e movimento.

Il costume in scena che si modifica alle richieste dell’attrice, che nasconde e rivela, che veste e sveste, secondo necessità, le luci, la voce  e il tono che cambiano ad un semplice richiamo. Il tutto è attrazione, bellezza, unicità. Uno spettacolo davvero entusiasmante, ricco nel testo, nell’interpretazione e nella gestualità, come nel contorno della scena. Diretto e interpretato sapientemente e da vedere assolutamente.

Qui l’intervista a Tiziana Sensi

Accetta i cookie di YouTube per riprodurre questo video. Accettando l’utente accederai ai contenuti di YouTube, un servizio fornito da terze parti esterne.

Informativa sulla privacy di YouTube

Se accetti questo avviso, la tua scelta verrà salvata e la pagina verrà aggiornata.

 

Qui le foto dello spettacolo

la parrucchiera 45

Condividi i nostri articoli sui tuoi social

You may also read!

Intervista a Bruna K. Midleton autrice di Murate vive

rinchiudere le figlie era pratica usuale  Il racconto “Murate Vive – Marianna De Leyva e le altre monache di Monza”,

Read More...

Cosa significa essere single oggi: Sex e detriti 2.0 amori e altre sventure

Come vivono questa situazione le donne? La singlitudine è una caratteristica di questi anni. Molte donne vivono con tranquillità questa

Read More...

Sottozero, intervista a Viola Thian

un filo conduttore può essere proprio la diversità La giovane cantante Viola Thian, classe 1997, ha pubblicato da poco il

Read More...

Mobile Sliding Menu

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Privacy –   Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie