Il Premio Ribalta si conceda con Pater Pan e la caverna incantata

In Premio Ribalta 2017/2018

Al Teatro Caesar di San Vito Romano il Premio Ribalta 2018 è giunto alla sua conclusione. Con la rappresentazione dello spettacolo Pater Pan e la caverna incantata, testo e regia di Alessio Rizzitiello e Simone Ruggero, con Luca Avallone, Andrea Carpiceci, Alessia Paladino, Alessio Rizzitiello, Simone Ruggero, Anika Schluderbacher.

Lo spettacolo si presenta adeguato alla fascia d’età cui è rivolto e l’interazione e il coinvolgimento fra attori e pubblico è palpabile. Non a caso gli spettacoli dedicati alle scuole e soprattutto ai più piccoli, privilegiano un rapporto diverso e l’abbattimento della quarta parete per interagire direttamente con loro e coinvolgerli all’interno della storia, catturandone l’attenzione.

Il dialogo e le battute che scambiano con i bambini sono coinvolgenti e divertenti e apprezzati anche dai loro accompagnatori.

Se ti piacciono i nostri articoli e le nostre interviste, seguici anche sul nostro canale di Youtube

La storia è semplice. Al termine della lunga lotta tra Pater Pan e Capitan Uncino, il bambino che sapeva volare, porta a casa la sua amica e i suoi fratelli, ma decide di non restare nel mondo reale. Solo che la polvere fatata è terminata e lui non può più spiccare il volo. Così si allea con Capitan Uncino, abbandonato dalla sua ciurma e insieme a tre suoi amici, salpano alla ricerca di un’altra isola. Giunti al nord incontrano una principessa che chiede loro un dono per passare, ma al giovane Pater questa richiesta non va giù. Alla fine, facendosi convincere sia dalla dama, che pone una semplice richiesta, che dai suoi amici, decide di raccontare le storie legate ai vari oggetti presenti nella dimora.

Pater Pan e la caverna incantata 74

La voce e la bravura di Pater coinvolgono tutti i suoi amici e la dama del Nord, poiché lui è un ottimo narratore e sa appassionare tutti i bambini. Le sue parole lasciano un segno anche alla piccola ciurma che ha seguito Pater Pan e che, lentamente si trasforma nei vari personaggi, lasciando libero sfogo alla fantasia. In un primo momento sembra certo e indiscutibile che la leadership tocchi a lui come gli tocchi impartire lezioni, ma lentamente, poco alla volta, sarà lo stesso Pater a imparare importanti lezioni di vita e amicizia.

Sono proprio questi momenti che riescono a catturare l’attenzione dei piccoli spettatori, come le  trasformazioni, i costumi, i colori e la discesa in platea.

Il gruppo si presenta ben affiatato e coeso, portando in scena uno spettacolo godibile da piccoli e grandi che vogliono restare bambini, strappando risate e divertimento.

Peccato per la scenografia che dovrebbe essere maggiormente curata, nonostante il telo con le proiezioni presente sullo sfondo.

 

Accetta i cookie di YouTube per riprodurre questo video. Accettando l’utente accederai ai contenuti di YouTube, un servizio fornito da terze parti esterne.

Informativa sulla privacy di YouTube

Se accetti questo avviso, la tua scelta verrà salvata e la pagina verrà aggiornata.

Condividi i nostri articoli sui tuoi social

You may also read!

L’incanto di EsotericArte alla Sala Umberto

Si può fare uno spettacolo con matematica e filosofia mettendoci in mezzo anche del latino? Si, si può fare.

Read More...

IV Edizione IveliseCineFestival

  IV Edizione IveliseCineFestival Programma   PROIEZIONI – giovedì 29 novembre 2018   Teatro Ivelise      dalle ore 17,00 alle ore 22,30 - con Giuria Popolare   (Ingresso

Read More...

CARA PROFESSORESSA e PRESTAZIONI STRAORDINARIE al Teatro dei Servi di Roma

  dal 26 al 28 novembre 2018 CARA PROFESSORESSA   scritto da Ljudmila Razumovskaja traduzione Valerio Piccolo adattamento Francesca Zanni   con Giovanna Centamore, Giovanni Nasta, Valerio Ribeca, Giuseppe Vancheri, Francesca Verrelli regia Andrea

Read More...

Mobile Sliding Menu