Pubblicato il: 5 Settembre 2018

Il Giardino Ritrovato: ultimi due appuntamenti di L’ARCHITETTURA RACCONTA

In Eventi in Cultura

Conversazioni di Architettura
Palazzo Venezia, Giardino28 giugno / 7 settembre 2018
a cura di Sonia Martone
e Pisana Posocco,
introduce e presenta
Orazio Carpenzano

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Giovedì 6 settembre 2018 | conversazione d’architettura

Se ti piacciono i nostri articoli e le nostre interviste, seguici anche sul nostro canale Youtube

UNA TORRE ROMANA

con Franco Purini

 

Venerdì 7 settembre 2018 |conversazione d’architettura

 

PROGETTI

 

con Manuel Aires Mateus

 

 

Giovedì 6 settembre e venerdì 7 settembre alle ore 21, nella splendida cornice del giardino di Palazzo Venezia, per la rassegna “Il Giardino Ritrovato”, si terranno gli ultimi due appuntamenti di L’ARCHITETTURA RACCONTA, Conversazioni di Architettura a cura di Sonia Martone direttore del Museo di Palazzo Venezia e Pisana Posocco, docente di Progettazione presso il Dipartimento DIAP della Sapienza, e introdotte e condotte da Orazio Carpenzano, direttore del Dipartimento di Architettura e Progetto della Sapienza di Roma.  

 

Il 6 settembre, l’intervento dal titolo UNA TORRE ROMANA con Franco Purini, si articolerà tra ideazione, disegno e costruzione dell’architettura. Il disegno come strumento creativo e non solo comunicativo. In particolare verrà raccontato il progetto della Torre Eurosky. L’edificio è la casa di abitazione più alta della città, una nuova presenza visiva nel profilo panoramico di Roma. Oltre all’illustrazione del manufatto si metteranno anche in evidenza alcune soluzioni tecniche avanzate, interpretate non solo come soluzioni funzionali sostenibili ma come nuovi caratteri architettonici.

Franco Purini è Professore Emerito di composizione Architettonica e Urbana presso l’Università La Sapienza di Roma, allievo di Maurizio Sacripanti e di Ludovico Quaroni. Dal 1966 ha studio a Roma con Laura Thermes.

 

Il 7 settembre l’intervento dal titolo PROGETTI, vedrà protagonista  Manuel Aires Mateus. “L’architettura è un’arte incompleta, non è come la pittura o la scultura; ha bisogno di un altro layer per completarsi: la vita”. Aires Mateus costruisce vuoti, disegna spazi, plasma masse così da indurre esperienze spaziali che elevino il visitatore dal banale, per portare ad una situazione di confronto con una realtà più alta.

Lo studio Aires Mateus, che ha sede a Lisbona, è stato fondato da Manuel assieme al fratello Francisco; il loro lavoro ha avuto molti riconoscimenti nazionali ed internazionali, hanno insegnato in più istituzioni, tra cui Graduate School of Design di Harvard, l’Accademia di architettura a Mendrisio e altre in Portogallo.

 

La rassegna L’ARCHITETTURA RACCONTA,  ha lo scopo di confrontare le voci di studiosi e architetti di chiara fama così da poter affrontare con loro il tema della comunicazione in architettura: come comunicare l’architettura, cosa ci racconta l’architettura, come inserire l’architettura nel dibattito sociale, per capire con alcuni protagonisti, particolarmente impegnati sul lavoro espressivo e poetico, quale lingua oggi parla l’architettura, come questa veicola i valori plastici e spaziali, a quale prezzo per l’ambiente, per la cultura, per il mercato.

Il ciclo di incontri “L’Architettura Racconta”, rientra tra gli appuntamenti di “Il Giardino Ritrovato” che si inserisce nella più ampia cornice di “ARTCITY Estate 2018 arte musica spettacoli a Roma e nel Lazio“, un progetto organico di iniziative culturali. Nato nei musei e per i musei, unisce sotto un ombrello comune, iniziative di arte, architettura, letteratura, musica, teatro, danza e audiovisivo. Realizzato dal Polo Museale del Lazio diretto da Edith Gabrielli, il programma di ARTCITY coprirà l’intera estate 2018, spalancando i confini del Museo, aprendoli ulteriormente all’arte e alla cultura.

 

 “Il Giardino Ritrovato” ha segnato la rinascita di uno dei palazzi storici tra i più significativi della città. La scelta della rassegna di quest’anno, curata dal direttore del Museo di Palazzo Venezia Sonia Martone e da Anna Selvi, direttore dell’ufficio per il teatro e per la danza del Polo Museale del Lazio, con la collaborazione di Davide Latella, punta sulla dimensione internazionale e sulla commistione tra diversi registri espressivi.

 

INFO L’ARCHITETTURA RACCONTA
Conversazioni di Architettura
Palazzo Venezia, Giardino
28 giugno / 7 settembre 2018
a cura di Sonia Martone
e Pisana Posocco,
introduce e presenta
Orazio Carpenzano
Palazzo Venezia, Via del Plebiscito 118

Orario ore 21.00

Nei giorni della rassegna Palazzo Venezia è aperto dalle 8.30 alle 23.00.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Info e prenotazioni
+39 06 32810410 (dal lunedì al venerdì ore 9 – 18 e il sabato ore 9 – 13)
La prenotazione è prevista per un numero limitato di posti, garantiti solo entro 30 minuti prima dell’orario d’inizio dello spettacolo.
www.art-city.it

 

Ufficio stampa: Benedetta Cappon

Maya Amenduni /

Condividi i nostri articoli sui tuoi social

You may also read!

Nel capoluogo partenopeo la rassegna Mamma Napoli

Rassegna Teatrale Mamma Napoli L’estate napoletana presenta la Rassegna Teatrale Mamma Napoli, presso il Complesso Monumentale del Chiostro di San

Read More...
Collateral Identity

A Trani la mostra Collateral Identity sull’identità

mettere ordine nel caos dell’identità Sabato 24 agosto sarà inaugurata a Trani, presso la saletta delle esposizioni di Palazzo Palmieri,

Read More...
teatro caesar

Assegnato il Premio Caesar alla carriera 2019

Premio Caesar alla carriera Sesto anno per il Premio Caesar alla carriera che viene assegnato ad artisti che si sono

Read More...

Mobile Sliding Menu

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Privacy –   Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie