Il 19 luglio live a Parco Schuster SPAZIO BLUES

In Eventi in Musica
Zac Harmon and the Zac Harmon Band, photographed in Austin, Texas on April 13, 2015. Photograph © 2015 Darren Carroll

Zac Harmon + Joe Louis Walker + Sarah Jane & The Olograms
Il 19 luglio live a Parco Schuster SPAZIO BLUES con due leggende internazionali Zac Harmon e Joe Louis Walker, l’erede di B.B. King, e gli italiani Sarah Jane & The Olograms

Parco Schuster Via Ostiense 182, Roma / Basilica di San Paolo, ore 20.30

Il 19 Luglio a Parco Schuster prenderà la scena l’ammaliante Spazio Blues: ad aprire le 4 ore no-stop di musica saranno alle 20.30 “Sarah Jane & The Olograms (Sarah Jane-Voce, Luca Casagrande-Chitarra, Stefano Scoarughi-Basso, Salvatore Leggieri-Batteria) per accompagnare il pubblico nell’attesa di due leggende internazionali del Blues, Zac Harmon dalle 21,30 e Joe Louis Walker dalle 22,45.

 

Se ti piacciono i nostri articoli e le nostre interviste, seguici anche sul nostro canale Youtube

Dalle 21,30 Zac Harmon prenderà possesso del palco e dello stato d’umore del pubblico trascinandolo in un’atmosfera romantica e suadente, rilassante ma eccitante, morbida e perfetta per il ballo, sulle note di brani originali e cover di  artisti del calibro di  Kevin Edmonds e Bob Marley, Micheal Cooper e Freddie Jackson.

 

Il leggendario cantautore, chitarrista e organista, i cui riferimenti artistici espliciti sono anzitutto Muddy Waters, B.B. King, Ike e Tina Turner, Albert King e Little Milton, offrirà un momento storico al pubblico di Parco Schuster con un ultimo brano della sua esibizione cantato assieme all’altra leggenda del concerto evento del 19 Luglio, l’erede di B.B. King Joe Louis Walker.

 

“I’d like to be known for the credibility of a lifetime of being true to my music and the blues. Sometimes I feel I’ve learned more from my failures than from my success . But that’s made me stronger and more adventurous. And helped me create my own style . I’d like to think that when someone puts on one of my records they would know from the first notes.

‘That’s Joe Louis Walker.’”

 

Nato a San Francisco il 25  Dicembre del 1949, una volta presa la chitarra a quattordici anni Joe Louis Walker non la lascerà più per tutta la vita. Può vantare collaborazioni di primo profilo, da quella con James Cotton a quella con Bonnie Raitt, passando per Buddy Guy, Taj Mahal, Tower of Power, Ike Turner e Clarence “Gatemouth” Brown.

 

Prevendite: https://oooh.events/

 

Info: www.parcoschuster.it biglietto intero 15 euro, ridotto Studenti under 25 in possesso di un documento rilasciato dall’Istituto scolastico o universitario comprovante l’iscrizione per l’anno in corso, biglietto omaggio acquistabile al botteghino disabili con invalidità certificata, con accompagnatore, bambini al di sotto degli 8 anni accompagnati da genitore con valido documento di identità attestante l’età del bambino

Parco Schuster Via Ostiense 182, Roma / Basilica di San Paolo

Ufficio Stampa HF4 Marta Volterra

 

 

Condividi i nostri articoli sui tuoi social

You may also read!

Intervista a Bruna K. Midleton autrice di Murate vive

rinchiudere le figlie era pratica usuale  Il racconto “Murate Vive – Marianna De Leyva e le altre monache di Monza”,

Read More...

Cosa significa essere single oggi: Sex e detriti 2.0 amori e altre sventure

Come vivono questa situazione le donne? La singlitudine è una caratteristica di questi anni. Molte donne vivono con tranquillità questa

Read More...

Sottozero, intervista a Viola Thian

un filo conduttore può essere proprio la diversità La giovane cantante Viola Thian, classe 1997, ha pubblicato da poco il

Read More...

Mobile Sliding Menu

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Privacy –   Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie