“I migliori selfie della nostra vita” al Teatro Agorà 80

In Eventi in Teatro
Foto Ufficio Stampa

La Compagnia  “QUANTUM”

Presenta

I MIGLIORI SELFIE DELLA NOSTRA VITA

Teatro Agorà 80

Se ti piacciono i nostri articoli e le nostre interviste, seguici anche sul nostro canale di Youtube

Dal 7 al 12 Febbraio 2017 ore 21.00

di Antonio Romano

con  Antonio Romano, Veronica Liberale, Carlotta Ballarini, Costanza Noci, Andrea Venditti

regia di   Pietro De Silva

aiuto regia Francesca Pausilli

scenografia Michele Funghi

Dal 7 al 12 febbraio 2017 alle ore 21.00 andrà in scena al Teatro Agorà “I migliori selfie della nostra vita”, con felice ironia, comicità e freschezza, i 5 giovani protagonisti della commedia ci accompagnano attraverso una attualissima riflessione sulla estrema pervasività della tecnologia nel nostro quotidiano. Quella che dovrebbe essere la soluzione a molti dei nostri problemi…spesso ne diventa la causa. Ogni giorno scopriamo nuove applicazioni da aggiungere al nostro cellulare, ce ne innamoriamo…e finiamo per rimanerne “schiavi” senza accorgercene. La grande capacità di comunicare che le nuove tecnologie ci offrono ci aiutano veramente nella comunicazione reale? Queste e molte altre domande si pone  il giovane autore Antonio Romano nella sua opera prima, alle quali  tenta di rispondere mostrandoci uno  spaccato di vita di  una simpatica coppia di innamorati, Fedele e Chiara, delle piccole tragedie della sorella e fratello di lui, Addolorata e Eros, e di una “cara” amica…un po’ invadente, Azzurra: Tra una risata e l’altra, con divertimento e disincanto, i protagonisti dello spettacolo ci faranno scoprire che c’è anche un pezzettino di noi  nelle loro storie. Ma la cosa più divertente è che ci sorprenderemo a ritrovarli nei molti momenti della nostra vita personale. L’autore ci porta, tra tante risate, a riflettere sul vero amore, sui veri valori della vita, senza aver bisogno delle numerosi tecnologie.

Note di regia

Come dirigere 5 squinternati ed esagitati attori in una commedia fulminante piena di peripezie e colpi di scena?

Innanzitutto il presupposto fondamentale per una regia che debba definirsi tale è quella di fare in modo che il pubblico non venga sovraccaricato di parole ma di emozioni ed azioni

Uno spettacolo è come l’andamento di un elettrocardiogramma con inizio, un centro e una fine.

Con un percorso da montagne russe con dei picchi e delle variazioni continue e soprattutto inaspettate, l’imprevedibilità è quella sfida da vincere ogni volta che si allestisce uno spettacolo comico, essendoci un inflazione del genere, la sfida diventa ancora più appassionante.

Il testo di Antonio Romano esilarante è la classica commedia degli equivoci nel quale le bugie reciproche dei personaggi, la fanno da padrona.

Nessuno dei personaggi è realmente quello che crede di essere o che vorrebbe far credere di essere, lo stesso Pirandello, maestro del genere, in questa girandola di menzogne, probabilmente non ne verrebbe a capo. I protagonisti della commedia sono succubi della mania del web, incollati 24 ore su 24 sui loro scintillanti smartphone per riempire il vuoto della propria esistenza.

La loro meschinità è sublime e per assurdo diventa un aspetto della loro implicita grandezza.

 Insomma un testo che sollecita l’attenzione e la curiosità, sia di chi lo allestisce e la interpreta e sia di chi ne è spettatore, in più metteteci 5 attori che sono una forza della natura, beh…già in partenza il  risultato ci sembra una strada spettacolarmente in discesa.

Pietro de Silva

-Avviso ai Soci-

Teatro Agorà 80

Via della Penitenza 33, Roma (Trastevere)

Orari spettacoli: da Lunedì al Sabato ore 21.00- Domenica ore 18.00

Sala A

 Tessera associativa: 2 euro

Per info e prenotazioni:

Tel:06 68 74 167 –  Fax: 06 68 80 30 68

Per agevolazioni sul prezzo dei biglietti:

www.teatroagora80.orginfo@teatroagora80.com

Condividi i nostri articoli sui tuoi social

You may also read!

CARA PROFESSORESSA e PRESTAZIONI STRAORDINARIE al Teatro dei Servi di Roma

  dal 26 al 28 novembre 2018 CARA PROFESSORESSA   scritto da Ljudmila Razumovskaja traduzione Valerio Piccolo adattamento Francesca Zanni   con Giovanna Centamore, Giovanni Nasta, Valerio Ribeca, Giuseppe Vancheri, Francesca Verrelli regia Andrea

Read More...

Uomini che non odiano le donne al Teatro Storchi di Modena

Domenica 25 novembre, ore 17.00 Teatro Storchi Largo Garibaldi, 15 - Modena     Uomini che non odiano le donne un’idea Loredana Lipperini con

Read More...

Tour Music Fest – The European Music Contest a Roma

La nuova musica europea si incontra a Roma con Tour Music Fest – The European Music Contest il più grande concorso europeo

Read More...

Mobile Sliding Menu