Fondo Rotativo Cinema per rilanciare l’audiovisivo nel Lazio

In Eventi al Cinema

Per le startup ecco il
Fondo Rotativo Cinema
per rilanciare l’audiovisivo nel Lazio
Fino a 100.000 euro per lanciare un nuovo progetto, un’opera prima o seconda

 

Per sostenere l’industria cinematografica e audiovisiva regionale, Lazio Innova propone un inedito Fondo Rotativo Cinema per le startup che vogliono lanciare sul mercato nuovi progetti: un fondo di 1.250.000 euro per sostenere le produzioni neo-nate a conferma dell’interesse nella crescita dell’audiovisivo nel Lazio.

Se ti piacciono i nostri articoli e le nostre interviste, seguici anche sul nostro canale di Youtube

 

Al centro del Fondo Rotativo Cinema vogliono essere tutte quelle opere di qualità legate all’audiovisivo e al cinema – da lungometraggi, documentari e simili,fino ai brand content – ma che non avendo accesso al credito bancario, hanno maggiori difficoltà a raggiungere effettive possibilità di realizzazione.

 

Il prestito del Fondo Rotativo Cinema, senza scadenza e aperto fino a esaurimento delle risorse disponibili, consiste infatti in un tasso agevolato concesso ed erogato direttamente dalla Regione Lazio per il tramite di Lazio Innova, destinato a giovani imprese, costituite da meno di 5 anni.

 

Fino a 100.000 euro per lanciare un nuovo progetto, un’opera prima o seconda con un tasso agevolato allo 0,5%: una visione inedita e intelligente per dare fiducia alle nuove produzioni.

 

Per info:www.lazioinnova.it/tutti-i-bandi

 

Ufficio Stampa HF4 Marta Volterra marta.volterra@hf4.it

Condividi i nostri articoli sui tuoi social

You may also read!

Il leone, la strega e l’armadio nel mondo magico di Narnia

Immagine da web In questo prossimo articolo parleremo di una trilogia che ha appassionato non solo

Read More...

La mostra Pixar al Palazzo delle Esposizioni di Roma

Immagine da web Sapete come nasce un cartone animato? No? Neanche io lo sapevo, fino a

Read More...

Divertimento e solidarietà con “Chi la fa la spettini”

Immagine da web Vuoi passare due ore in allegria? Allora devi andare al Teatro delle Muse

Read More...

Mobile Sliding Menu