Informativa sui Cookie

FLAUTISSIMO 2017 “Il mare unisce i paesi che separa” 

In Eventi in Musica

Stagione artistica 2017/2018
Sabato  25 e Domenica 26 Novembre

FLAUTISSIMO 2017 – 19a edizione
“Il mare unisce i paesi che separa” 

con 
Riccardo Ghiani, Alja Velkaverh, Julien Beaudiment, Mario Caroli, Matteo Evangelisti, Michael Kofler, Juliette Hurel, Jacques Zoon, Paolo Taballione, Paolo Totti e I Flauti di Toscanini
 
Teatro Palladium – Università Roma Tre
Piazza Bartolomeo Romano 8, 00154 Roma

Biglietti 15 e 13 euro

“La musica è una matematica misteriosa i cui elementi partecipano dell’Infinito. Essa è responsabile dei movimenti delle acque, del gioco delle curve descritte dalle mutevoli brezze […]. Per chi sa guardare con emozione, è la più bella lezione di sviluppo scritta in quel libro che i musicisti non leggono a sufficienza: il libro della Natura.” (Claude Debussy). 
 
Il 25 e 26 al Teatro Palladium, per la diciannovesima edizione di FLAUTISSIMO, festival con la direzione artistica di Stefano Cioffi organizzato dall’Accademia Italiana del Flauto con il contributo della Regione Lazio, andrà in scena la grande musica classica.
Il tema scelto di questa edizione è “il Mare”, l’elemento della natura che più di altri, per l’inconfondibile movimento ipnotico e sinuoso, polarizzò l’attenzione di Claude Debussy. Così l’acqua, nelle numerose e differenti presenze, diviene il centro di un universo tutto personale, ora un suono, ora uno strumento, o un ritmo. Debussy evoca, allude, guarda alla Natura con un nuovo linguaggio che disattende la tradizione e si apre alle impressioni delle diverse esperienze artistiche e letterarie di fine Ottocento.
 
I concerti da camera di questa stagione, tutti eseguiti da grandi flautisti contemporanei, sono un tributo alla musica e alle intuizioni di Debussy e degli altri compositori che nella sua arte hanno trovato ispirazione, e le loro suggestioni fanno da sfondo al nostro viaggio musicale per le acque di tanti mari.
Anche quest’anno, ad alternarsi sul palco, saranno i migliori rappresentanti dello strumento al mondo come Julien Beaudiment (flauto solista della Los Angeles Philharmonic, dell’Orchestre de l’Opera National de Lyone e della BBC National Orchestra), Alja Velkaverh (flauto solista della GürzenichOrchester di Colonia, della London Philharmonic Orchestra e della Scala di Milano), Michael Kofler (Australian Chamber Orchestra, Budapest Strings, Philharmonic, Munchner Philharmonic), Jacques Zoon (primo flauto solista della Chamber Orchestra of Europe, della Boston Symphony Orchestra e dei Berliner Philharmoniker diretti da Claudio Abbado) e tanti altri…
 
Durante le giornate del 25 e 26 i giovani musicisti potranno inoltre partecipare alle Masterclass, incontri unici e privilegiati con i grandi flautisti che forniranno preziosi insegnamenti e consigli. 
 
L’ESPOSIZIONE DI FLAUTI A MOBY DICK. Come ogni anno gli appassionati partecipanti agli eventi di questi due giorni avranno la possibilità di provare gli strumenti costruiti ed esposti dai più importanti artigiani  del mondo. Ci saranno flauti antichi in bosso, flauti traversi in ebano, in argento, in oro, in platino. Tutte creazioni che potranno essere ammirate, ma anche provate, nelle sale di Moby Dick, l’Hub culturale della Regione Lazio, allestito accanto al Teatro Palladium in via Edgardo Ferrati, 3
 
Flautissimo, nato come appuntamento cameristico nel 1991, è divenuto nel corso delle ultime edizioni una manifestazione in cui il nucleo di concerti si è circondato di nuovi eventi, affiancando la musica (non solo classica, ma anche world e jazz) al teatro, al melologo, alla videoarte, al fumetto d’autore. 
Anche il programma di quest’anno presenta inquadrature e angolazioni per un’offerta di spettacolo innovativa e multidisciplinare, che ancora una volta, grazie a musiche e testi dal valore universale, condurrà il pubblico in un viaggio inedito e originale in vari spazi della città come il Teatro Palladium, il Teatro Vascello, il Centrale Preneste e la Biblioteca Vaccheria Nardi.
Tra gli altri protagonisti di questa edizione ricordiamo Massimo Popolizio, Roberto Herlitzka, Peppe Servillo, Moni Ovadia, Galatea Ranzi, , Luigi Marinaro, Gabriele Coen, Giovanni Seneca, Klezroym, Stefano Saletti, Barbara Eramo e Banda Ikona e Rita Petruccioli, una delle migliori disegnatrici al mondo autrice del manifesto del festival e delle illustrazioni video dello spettacolo “Il Barone Lamberto.  Completano il programma, “Le letture e il mare”, una serie di reading ai quali, dal 15 novembre al 7 dicembre, sarà possibile assistere con ingresso gratuito presso la Biblioteca Vaccheria Nardi.
Al Festival partecipa anche l’organizzazione medico-umanitaria Medici Senza Frontiere (MSF), che in mare e lungo le rotte della migrazione offre assistenza alle persone in fuga, e sarà presente con i visori a 360 gradi della campagna #Milionidipassi Experience. 
 
“Il mare è un confine diverso, ancora oggi. Le linee separano, le acque uniscono. Ma l’unione non sempre è inclusione e tolleranza, quest’acqua ha scatenato odii per millenni, odio per la difficoltà di accettare un altro credo, odio per il dominio geografico, odio per il potere politico. Il nostro è un diario di bordo per raccontare un nuovo mare in cui solidarietà e accoglienza trovino asilo come vogliono gli usi millenari della navigazione. Salpiamo allora! Iniziando dalla guerra di Troia che ha generato il viaggio di Enea, un’erranza tra le acque del Mediterraneo alla ricerca di una casa,con la consapevolezza che abitare luoghi diversi può generare un nuovo dialogo tra le culture di questo Mare. E dalle ceneri di Troia abbiamo costruito un cartellone originale e appassionante navigando senza confini, senza pregiudizi, per avvicinare e conoscere l’altro diverso da sé con spettacoli declinati in tutte le sue infinite potenziali e ibride versioni: dalle partiture classiche all’improvvisazione jazz e ai suoni della world music, dalla scena teatrale alla video arte e alla performance figurativa.” 
Stefano Cioffi, direttore artistico
 

PROGRAMMA CONCERTI
 
25 novembre, ore 16  – biglietti 15 e 13 euro
DE L’AUBE À MIDI SUR LA MER 
musiche di Gaubert e Pilati
flauto Riccardo Ghiani, Alja Velkaverh 
pianoforte Francesca Carta e Sara Matteo
 
25 novembre, ore 18.30  – biglietti 15 e 13 euro
SUR L’EAU
musiche di Gaubert
flauto Julien Beaudiment, Etni Molletones pianoforte Sara Matteo
 
25 novembre, ore 21  – biglietti 15 e 13 euro
AU BORD DE LA MER
musiche di Andersen
flauto Mario Caroli, Matteo Evangelisti
pianoforte Irene Veneziano
 
26 novembre, ore 12.00  – biglietti 15 e 13 euro
JEUX DE VAGUES
musiche di Bizet, Chopin, Ravel
flauto Michael Kofler, Sebastian Jacot
arpa Regine Kofler
pianoforte Irene Veneziano
 
26 novembre, ore 17,30  – biglietti 15 e 13 euro
LA TEMPESTA DI MARE
musiche di Vivaldi
con I Flauti di Toscanini
direttore Paolo Totti
ottavino Nicola Mazzanti, Marta Rossi 
flauto Juliette Hurel
pianoforte Francesca Carta
 
26 novembre, ore 19,30  – biglietti 15 e 13 euro
DIALOGUE DU VENT ET DE LA MER
musiche di Brahms, Ravel
flauto Jacques Zoon, Paolo Taballione 
pianoforte Cameron Roberts, Gesualdo Coggi
 
PROGRAMMA MASTERCLASS
 
sabato 25 novembre dalle 11 alle ore 14.30
Julien Beaudiment
Lorenzo Scilla/ ITALIA
Paganini Capriccio n. 11 per flauto solo
Jessie Gu / AUSTRALIA
Telemann  Fantasie n.3 per flauto solo
 
Riccardo Ghiani
Valeria Vertemati / ITALIA
Frank Martin Ballade per flauto e pianoforte
Danielle Rogan / IRLANDA
Prokof’ev Sonata per flauto e pianoforte
 
Nicola Mazzanti
Kwok Yam Chan / HONG KONG
Liebermann Piccolo Concerto per ottavino
 
domenica 26 novembre dalle 9 alle 11  e dalle 14,45 alle 16,45
Giampaolo Pretto
Francesca Bruno / ITALIA
Letizia Amico / ITALIA
Alla scoperta del metodo Dentro il Suono
 
Paolo Taballione
Simge Kilic / TURCHIA
Ibert Pièce per flauto solo
Luna Vigni / ITALIA
Bozza Image per flauto solo
 
Sébastian Jacot
Ewa Januszewska   / POLONIA
Karg-Elert Sonata Appassionata per flauto solo
Jagoda Krzeminska / POLONIA
Karg-Elert Chacconne per flauto solo
 
Mario Caroli
Violeta Gil Garcia / SPAGNA
C.P.E. Bach Sonata in la minore per flauto solo
Alenka Bogataj / SLOVENIA
Ferroud Trois pièces per flauto solo

FLAUTISSIMO 2017- “Il mare unisce i paesi che separa”. 19a edizione
ACCADEMIA ITALIANA DEL FLAUTO | VIA FERRUCCIO 28B | 00185 ROMA
tel: +39 06 44 70 32 90 – www.flautissimo.it – info@flautissimo.it 
 
Ufficio stampa FLAUTISSIMO FESTIVAL
Fabiana Manuelli – stampa@fabianamanuelli.it – +39 347 826 3425

SCARICA COMUNICATO STAMPA E IMMAGINI DI SEGUITO: https://goo.gl/uKtXMp

Teatro Palladium – Università Roma Tre
Sito ufficiale: http://teatropalladium.uniroma3.it/
Pagina FB: https://www.facebook.com/search/top/?q=teatro%20palladium

Prevendite:
biglietteria.palladium@uniroma3.it – tel. 327 2463456 (orario 10:00-13:00 / 15:00 – 20:00)
http://www.liveticket.it/TeatroPalladium

You may also read!

Manon al Teatro Costanzi di Roma

  Oggi, lunedì 21 maggio, è stato presentato al Teatro Costanzi il balletto Manon di Kenneth MacMillan Comunicato Stampa 21 maggio

Read More...

Il torneo amoroso al Teatro Cyrano di Roma

Qualcosa di personale   Il torneo amoroso   regia Claudia Celi e Andrea Toschi   Teatro Cyrano   Venerdì 25 maggio 2018   Ore 21.00     Battaglie d'amore, scherzi musicali e

Read More...

Ti ricordi l’operetta? al Teatro Agorà di Roma

COMUNICATO STAMPA   Ti ricordi l’operetta? Atto unico di Stefano Terrabuoni   con la Compagnia di punto in bianco Walter del Greco nella parte di

Read More...

Mobile Sliding Menu