Facciamo finta che sia finita un testo di Andrea Pergolari

In Recensioni

Il Teatro Le sedie porta in scena “Facciamo finta che sia finita” da un testo di Andrea Pergolari, con Laura Sorel, Valeria Mafera, Dario Riggio, Stefano Sarra, Davide Bracale, per la regia di Angelita Puliafito.

In un museo si aggira, di notte, un serial killer particolare: il suo intento è quello di uccidere opere d’arte. Intanto, sempre di notte, quando il museo resta da solo con se stesso, due dipinti si animano. Sono quelli che rappresentano la regina Maria Antonietta e la Gioconda. Le due donne, vissute lontano nel tempo, si confrontano, si studiano, si conoscono e parlano. Parlano tanto, della loro vita, ma anche della morte.

Nel museo, si aggirano anche un commissario e un poliziotto, che indagano sul serial killer e che, loro malgrado, sono coinvolti nella vita notturna del museo, insieme al direttore che si aggira indisturbato.

Se ti piacciono i nostri articoli e le nostre interviste, seguici anche sul nostro canale di Youtube

La trama è un insieme di gag, di situazione a volte paradossali che rendono questa una commedia divertente, interessante e ricca di colpi di scena e sicuramente ben interpretata.

In scena si alternano i cinque protagonisti che danno vita a una sorprendente visione del testo non solo con le parole, ma anche con i gesti. Una attenta interpretazione quella di Valeria Mafera che da vita alla regale Maria Antonietta di Francia, altrettanto attenta quella di Laura Sorel che risveglia La Gioconda. Il loro scambio di opinioni mette anche in evidenza le differenze tra le due personalità e i due ambienti in cui le donne sono vissute.

Le scene delle forze dell’ordine sono affidate a Stefano Sarra e a Dario Riggio, che si ritrovano a dover inseguire ed arrestare un killer più che particolare. I due in scena sono simili ad una coppia di comici ben collaudata che si ritrovano nei tempi delle battute. Davide Bracale riesce ad andare in scena con la presenza mimica giusta.

Il team teatrale si diverte e diverte, seguito dalla pregevole regia della Puliafito che libera il testo offrendo una giusta interpretazione dei personaggi, così ben descritti da Andrea Pergolari. Il tutto si svolge in autonomia, regalando quello che può diventare un classico della commedia teatrale.

Belli anche scenografia e costumi, rispettivamente di Jenny Tomasello e Marco Aurelio Calandra.

Condividi i nostri articoli sui tuoi social

You may also read!

CARA PROFESSORESSA e PRESTAZIONI STRAORDINARIE al Teatro dei Servi di Roma

  dal 26 al 28 novembre 2018 CARA PROFESSORESSA   scritto da Ljudmila Razumovskaja traduzione Valerio Piccolo adattamento Francesca Zanni   con Giovanna Centamore, Giovanni Nasta, Valerio Ribeca, Giuseppe Vancheri, Francesca Verrelli regia Andrea

Read More...

Uomini che non odiano le donne al Teatro Storchi di Modena

Domenica 25 novembre, ore 17.00 Teatro Storchi Largo Garibaldi, 15 - Modena     Uomini che non odiano le donne un’idea Loredana Lipperini con

Read More...

Tour Music Fest – The European Music Contest a Roma

La nuova musica europea si incontra a Roma con Tour Music Fest – The European Music Contest il più grande concorso europeo

Read More...

Mobile Sliding Menu