“Cresci bene. Cresci forte” l’animo delle donne

In Recensioni

Cresci bene. Cresci forte” di Francesca Romana Miceli Picardi, è in scena la Teatro Tordinona di Roma. In scena la stessa Miceli Picardi insieme a Valentina Martino Ghiglia, Alessandra Muccioli, costumi Metella Raboni, musiche Benedetto Ghiglia, disegno grafico Cecilia Vitiello.

Sulla scena si incontrano e scontrano madri e figlie, sorella e sorella. I loro rapporti sono contrastanti, generati da una situazione familiare in cui la madre ne è parte integrante, visualizzata come il vero perno di una vita familiare che molto spesso si sgretola. Malumori, contrasti, incomprensioni nascono e si protraggono nel tempo, corrodendo rapporti e allontanando gli animi. Eppure questi restano legami, si “resta o porta nel cuore” la persona che è cresciuta con noi, che ha condiviso la fanciullezza, forse la parte più spensierata della nostra vita.

L’autrice con questo testo scava nella personalità delle donne, del rapporto familiare madre figlia, nella “sorellanza” come modalità di vita inespressa, apparentemente, nei valori positivi, perché logora da ripicche, disamore, disaccordi, a volte così futili che sembrano sparire dinanzi ai problemi più grandi, come quelli di una gravidanza, di un omicidio.

Se ti piacciono i nostri articoli e le nostre interviste, seguici anche sul nostro canale Youtube

Sembrerebbe un testo passivo, senza speranza, eppure, in ognuna delle storie raccontate, appare impossibile, anche nei momenti più duri, non credere nel legame forte che si sente tra i familiari. Tra di loro esistono incomprensioni, ma resta saldo un legame indissolubile, che le avvolge in modo deciso.

Se il testo, impegnativo, riesce ad essere poetico, l’interpretazione delle protagoniste non è da meno. Francesca Romana Miceli Picardi e Valentina Martino Ghiglia si confermano non solo delle attrici capaci di passare da un ruolo brillante comico a uno drammatico, ma anche capaci di esprimere con il corpo e la recitazione la disperazione, il dolore.

Accompagnate in scena da Alessandra Muccioli perno di divisione e discordia delle figlie, in modo convincente.

Un testo che emoziona penetrando all’interno dell’animo e coinvolgendo lo spettatore che resta ammaliato, immerso nelle emozioni contrastanti che arrivano dal palco. Lo spettacolo merita sicuramente l’attenzione del pubblico, in un testo intenso e una recitazione decisa.

Condividi i nostri articoli sui tuoi social

You may also read!

CS DAL 2 AL 5 E DAL 9 AL 12 MAGGIO 2019 TEATRO ARGOT STUDIO

DAL 2 AL 5 E DAL 9 AL 12 MAGGIO 2019  TEATRO ARGOT STUDIO - ARGOT PRODUZIONI - DOMINIO PUBBLICO presentano  OVER  EMERGENZE TEATRALI rassegna di giovani talenti + 25  Il

Read More...
ERGO SUM

CS “ERGO SUM”DI VALERIO POLICI alla Galleria del Cembalo

“ERGO SUM” DI  VALERIO POLICI     alla GALLERIA DEL CEMBALO  dal 18 aprile al 24 maggio 2019 La città distrutta e la città sotterranea: Alessio

Read More...
Di Tanto Amore

CS DI TANTO AMORE al Teatro Trastevere di Roma

Avviso ai Soci                         COMUNICATO STAMPA                      L'Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta   Dal 30 aprile al 5 maggio 2019 Teatro Trastevere via Jacopa de'Settesoli

Read More...

Mobile Sliding Menu