Colloqui? Ironizza con Angelo Sateriale e Fulvio Maura

In Recensioni

La crisi economica pone le persone dinanzi alla difficile roulette del colloquio, che può essere un facile cammino per alcuni, mentre per altri può trasformarsi in una vera e propria lotta contro i propri superiori, legati non solo al modo di lavorare, ma anche alla politica, agli amici, agli amici degli amici.

Colloqui, risate a tempo determinato” è il nuovo spettacolo che vede in scena la coppia Angelo Sateriale e Fulvio Maura, per la regia di Marco Ceccotti, su testo scritto da Marco Ceccotti, Fulvio Maura, Angelo Sateriale, Valerio Vestoso, andato in scena al Teatro Kopó di Roma.

In teatro un uomo (Fulvio Maura) cerca attori e lo fa rivolgendosi direttamente al pubblico, aprendo con naturalezza la quarta parete. Tra le persone che interpella, rigorosamente del pubblico, c’è anche un giovane che vuole fare l’attore (Angelo Sateriale). Invitato sul palco, comincia il suo iter colloquiale per dimostrare di poter fare l’attore.

Se ti piacciono i nostri articoli e le nostre interviste, seguici anche sul nostro canale Youtube

Gli sketch tra i due non si distaccano di molto dalla realtà, prendendola in giro e facendo riflettere su quello che accade intorno a noi e che spesso non riusciamo a comprendere. L’ironia regna sovrana, ma è un’ironia che porta alla riflessione profonda su una serie di vicende che tutti viviamo, ma che, prendendole come cose naturali, ci passano accanto senza che noi ne comprendiamo il valore e l’immancabile impossibilità di opporsi.

Lentamente la nostra vita continua a scorrerci dinanzi, situazione dopo situazione e, come ammettono gli autori, “scopriamo che la nostra vita, privata e lavorativa, è un continuo colloquio, teso a dimostrare qualcosa”.

I diversi colloqui avanzano, mentre si fanno i conti con la precarietà degli stessi, delle persone che si incontrano, della stessa vicenda che si sta narrando. Quando si arriva alla fine, infatti, quasi non si ricorda il tutto da che cosa ha avuto origine.

Il testo è ironico, ben scritto, divertente, ma soprattutto ben interpretato. Sateriale e Maura, coppia teatrale collaudata, si seguono, si cercano e si trovano sempre con grande feeling, portando il tutto a più che buoni livelli recitativi. Bello, interessante, coinvolgente, da seguire con attenzione, ricercando quegli spunti di riflessione, ironicamente evidenziati, dallo spettacolo.

Condividi i nostri articoli sui tuoi social

You may also read!

Intervista a Bruna K. Midleton autrice di Murate vive

rinchiudere le figlie era pratica usuale  Il racconto “Murate Vive – Marianna De Leyva e le altre monache di Monza”,

Read More...

Cosa significa essere single oggi: Sex e detriti 2.0 amori e altre sventure

Come vivono questa situazione le donne? La singlitudine è una caratteristica di questi anni. Molte donne vivono con tranquillità questa

Read More...

Sottozero, intervista a Viola Thian

un filo conduttore può essere proprio la diversità La giovane cantante Viola Thian, classe 1997, ha pubblicato da poco il

Read More...

Mobile Sliding Menu

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Privacy –   Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie