C’è “Qualcosa di nuovo” da vedere assolutamente

In Recensioni

Qualcosa di nuovo, regia di Cristina Comencini è una commedia italiana del 2016 con Paola Cortellesi, Micaela Ramazzotti, Eduardo Valdarnini, Eleonora Danco e Chiara Scalise, ispirato alla pièce teatrale La scena, della stessa Comencini, ha come sceneggiatrici la Comenicini, Giulia Calenda e Paola Cortellesi.

Due amiche, Lucia (Paola Cortellesi) e Maria (Micaela Ramazzotti), sono legate da sempre, anche se caratterialmente molto differenti. Ormai mature donne di vita, ognuna di loro ha un rapporto particolare con gli uomini e con le relazioni. Lucia ha chiuso definitivamente e non ne vuole proprio parlare da quando ha divorziato dal marito, ha un rapporto severo con l’argomento, come lo è il suo carattere. Lucia, invece, ha due bambini, ma non riesce a fare a meno degli uomini e del sesso e spera sempre di incontrare l’uomo della sua vita. Una sera Maria porta a casa Luca (Eduardo Valdarnini), ma della serata e dell’uomo che ha ospitato in casa, non ricorda nulla perché entrambi erano troppo ubriachi. Al mattino si sveglia convinta che se ne sia andato durante la notte, così, quando arriva la sua amica, corre a prendere i cornetti. Ma Luca è ancora lì, ha solo dormito nella camera dei bambini perché lei russa e si ritrova faccia a faccia con Lucia, rimasta a casa ad attendere il rientro dell’amica. Da qui comincia una serie di equivoci a cui le due donne si ispirano per trovare conforto e per nascondersi l’una all’altra. Sì, perché Luca, nonostante la sua giovanissima età, ha solo diciannove anni e deve prendere la maturità, è l’uomo che entrambe avrebbero voluto incontrare da sempre. Insieme a ciò entrano prepotentemente sulla scena anche la madre di Luca, autoritaria e la sua ex fidanzata Matilde, che lo ha lasciato per un ragazzo più grande.

Se ti piacciono i nostri articoli e le nostre interviste, seguici anche sul nostro canale di Youtube

Una storia che racconta di donne, di amore, di sentimenti in modo delicato, senza mai cadere nel volgare. Maria e Lucia sono due amiche che, nonostante i percorsi della propria vita, si ritrovano a credere, chi per convinzione, chi per caso, ancora nell’amore e negli uomini e ritrovano quello che non hanno in un toy boy, insomma, in Qualcosa di nuovo. È questo infatti, il titolo del film che Cristina Comencini porta sullo schermo affiancata da due attrici, la Cortellesi e la Ramazzotti, che rappresentano con la loro verve, attenzione, le due donne. Il film è leggero e intenso, deciso e delicato, e permette di parlare, con grande semplicità di un argomento così complesso come lo sono i rapporti personali.

La Comencini, prima di girare il film nel 2016, aveva portato questo testo a teatro l’anno prima, con il titolo “La scena” interpretato da Angela Finocchiaro, Maria Amelia Monti e Stefano Annoni, riscuotendo un ottimo successo.

Successivamente ha deciso di portarlo sul grande schermo riadattandolo insieme a Giulia Calenda e Paola Cortellesi, lasciando intatti i tanti stereotipi che accompagnano le relazioni e la differenza di età: ragazzi che non maturano, ventenni che hanno già ben definito il loro obiettivo e ciò che vogliono dalla vita, quarantenni che, stanche di essere mature, vogliono tornare adolescenti, quasi a riappropriarsi di quella spensieratezza che in passato non hanno mai avuto, troppo impegnate a dimostrarsi adulte.

Il film è bello, interpretato magnificamente, in fondo la Cortellesi e la Ramazzotti sono due bravissime attrici che riescono a dare sul set magnifiche interpretazioni, e si fregia di un testo davvero divertente e ben scritto. Da vedere e, perché no, da rivedere con attenzione.

Accetta i cookie di YouTube per riprodurre questo video. Accettando l’utente accederai ai contenuti di YouTube, un servizio fornito da terze parti esterne.

Informativa sulla privacy di YouTube

Se accetti questo avviso, la tua scelta verrà salvata e la pagina verrà aggiornata.

Condividi i nostri articoli sui tuoi social

You may also read!

Film: Il cacciatore e la regina di ghiaccio

Il film Il cacciatore e la regina di ghiaccio diretto da Cedric Nicolas Troyan è del 2016 e segue

Read More...

Faust, il nostro punto di vista

Nella bella cornice del Teatro Torlonia, un teatro molto carino piccolo, discreto, della fine dell’ottocento, all’interno di villa Torlonia,

Read More...

Al Teatro Massimo di Roma la finale del Tour Music Fest 2018

Si è svolta al Teatro Massimo di Roma la finale del Tour Music Fest 2018. La serata aperta da

Read More...

Mobile Sliding Menu