BLACK HISTORY al TEATRO TRASTEVERE a Roma

In Eventi in Teatro

COMUNICATO STAMPA

 

 

Associazione Culturale Teatro Trastevere

presenta

Se ti piacciono i nostri articoli e le nostre interviste, seguici anche sul nostro canale Youtube

MARIO DONATONE

&

WORLD SPIRIT ORCHESTRA

 

WORLD SPIRIT ORCHESTRA CON

TRASIMENO GOSPEL CHOIR &

VARCOBIANCO ENSEMBLE

in

BLACK HISTORY

 

TEATRO TRASTEVERE a Roma

Dal 25 al 30 dicembre Ore 21:00

26 e 30 repliche anche pomeridiane alle 17:00

Ingresso 15 euro

 

Ensemble

Mario Donatone – piano, voce, arrangiamenti

Riccardo Biseo, pianoforte

Gio’ Bosco – voce

Sonia Cannizzo – voce

Isabella Del Principe – voce

Luna Whibbe – voce

Angelo Cascarano – chitarra, basso, voce

Andrea Mercadante – tastiere, voce

Roberto Ferrante – batteria, armonica, voce

 

Uno storico club in decadenza, il suo pittoresco proprietario, un gruppo di avventori casuali, un prete stravagante ed una grande orchestra di voci e strumenti che suonano rievocando epoche passate e scatenando emozioni attuali. Questa l’essenza di Black History, spettacolo con cui World Spirit Orchestra mette in scena al Teatro Trastevere di Roma, dal 25 al 30 dicembre (26 – 30 dicembre replica anche il pomeriggio alle ore 17:00), un racconto teatrale-musicale sulla storia della musica neroamericana. Una rappresentazione innovativa che si presenta come un viaggio verso un mondo ricco di musica e colori realizzato grazie alla regia di Emiliano Luccisano e agli arrangiamenti di Riccardo Biseo e Mario Donatone. Black History è percorso eclettico, spirituale che parte dal gospel dei Golden Gate Quartet fino a raggiungere le grandi orchestre di Count Basie e Duke Ellington.

Da questo punto di partenza si arriva anche agli Staple Singers, i Bessie Smith, Billie Holiday, Nina Simone, Arerha Franklin, Ornette Coleman fino a toccare le influenze con la musica bianca che passano da Randy Newman fino ai Procol Harum. Un viaggio folle, dunque, che parte dai fantasmi delle navi colonialiste per giungere alla surreale modernità di un locale sospeso nello spazio e nel tempo che vede sempre più ridursi il pubblico del jazz. Il suo proprietario in compagnia di un prete invadente ed eccentrico, incontratisi per caso durante un torrido pomeriggio, parlano intensamente di musica sacra e profana. Intanto scorrono gli affascinanti quadri viventi di un coro e di un’orchestra che esprimono con voci, suoni e costumi il senso di una grande storia.

World Spirit Orchesta, orchestra di voci e strumenti nata alla Casa del Jazz di Roma nel 2011 e diretta da Mario Donatone e Gio’ Bosco, insieme al Trasimeno Gospel Choir e il Varcobianco Ensemble presentano una grande epopea musicale, una storia nella storia che abbraccia tutto il secolo passato: dai suoni delle orchestre di Harlem al soul che dagli anni ’60 ad oggi racconta l’emozione, la bellezza, la forza e l’ironia del popolo nero”.

Mario Donatone è uno dei più apprezzati pianisti e cantanti di blues e soul in Italia ed ha alle spalle una lunga carriera sia come solista che come accompagnatore soprattutto di artisti blues e gospel neroamericani in tournée in Europa. Ha inoltre collaborato con vari artisti italiani importanti (Tiromancino, Neri Marcorè, Mario Biondi, e altri), inciso diversi dischi come solista, partecipato a trasmissioni televisive e radiofoniche, e a rassegne e festival, tra cui citiamo Pistoia Blues, Trasimeno Blues, Porretta Soul, Roma Jazz Image e altri.

 

Teatro Trastevere

Via Jacopa de’ Settesoli, 3

00153 Roma

Tel. 06 5814004 (dalle 19.00)

info@teatrotrastevere.it

Tel. 06 5814004 (dalle 19.00)

Vania Lai Office Pres

Condividi i nostri articoli sui tuoi social

You may also read!

Intervista a Bruna K. Midleton autrice di Murate vive

rinchiudere le figlie era pratica usuale  Il racconto “Murate Vive – Marianna De Leyva e le altre monache di Monza”,

Read More...

Cosa significa essere single oggi: Sex e detriti 2.0 amori e altre sventure

Come vivono questa situazione le donne? La singlitudine è una caratteristica di questi anni. Molte donne vivono con tranquillità questa

Read More...

Sottozero, intervista a Viola Thian

un filo conduttore può essere proprio la diversità La giovane cantante Viola Thian, classe 1997, ha pubblicato da poco il

Read More...

Mobile Sliding Menu

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Privacy –   Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie