THE WHITE ROSE nuovi murales realizzati da Alice Pasquini in Germania

In Eventi in Arte

THE WHITE ROSE
I nuovi murales realizzati da Alice Pasquini in Germania in memoria della resistenza pacifica al Nazismo

Hans Scholl, Sophie Scholl, e Christoph Probst, membri della Rosa Bianca (The White Rose) persero la vita giovanissimi combattendo per ideali che contrastavano la Germania nazista. Ad essi è stato deciso di dedicare a Raunheim, Germania, una serie di memorials per onorarne ed onorare la storia: un lavoro di grande responsabilità che l’architetto Ingeborg Schlimme (viaverde)  ha deciso di affidare alla nostra street artist di punta, Alice Pasquini, e che è stato da poco inaugurato negli spazi verdi pubblici della cittadina tedesca.

Nata con la prospettiva di evidenziare negativamente “l’uso improprio del potere” e immergere il fruitore in una totale “esperienza fisica” per concepire l’importanza della resistenza nei periodi di tirannia, l’opera d’arte amplifica, proprio grazie alle dimensioni delle pareti, questo orientamento etico e sociale consegnando all’espressione emotiva dei ritratti dei tre ragazzi il vero punto di forza per il ricordo e una rinascita interiore.

Ho pensato ad Alice – afferma Schlimme  – perché mi ha fin da subito affascinato il suo potere di evidenziare i sentimenti umani e mostrare con i suoi tratti l’ambivalenza di forza, speranza, fiducia e tristezza, dubbio, vulnerabilità. Adoro sempre la vividezza e l’individualità anche nel suo lavoro. Ecco perché ho ritenuto che sarebbe stata la migliore e non ho avuto problemi a coinvolgere su questi anche le Istituzioni e gli sponsor della città.

È stato un onore  – dichiara Alice Pasquini – essere invitata a commemorare il coraggio di questi giovani che hanno combattuto pacificamente contro il nazismo. Il progetto ha significato per me una commissione importante e di grande responsabilità, soprattutto per la possibilità di trasmettere la storia di Sophie, Hans e Christoph a una nuova generazione affinché non vengano mai dimenticati. I murales sono un modo contemporaneo per attirare l’interesse dei giovani su questo importante tema. Il simbolo della rosa bianca, l’incorporazione delle loro citazioni e dettagli che mostrano i loro occhi sono stati scelti per comunicare la loro forza interiore, le emozioni e la determinazione. La resistenza civile – e in qualche modo il mio lavoro di street artist mi incoraggia in questo – è un indispensabile strategia per salvaguardare la nostra libertà.

Soddisfatto anche il sindaco di Raunheim, Thomas Juehe, che ricorda: All’epoca del regime nazista in Germania, c’erano persone coraggiose e ad alto contenuto morale che erano disposte a combattere attivamente l’oppressione, l’agitazione, l’illusione razziale e il genocidio. Hanno impegnato le loro vite per la giustizia, la verità, la libertà e l’umanità. Molti di questi coraggiosi combattenti caddero nelle mani dei nazisti, furono umiliati, torturati, condannati e in molti casi assassinati senza indugio. Erano così alti traditori e tuttavia erano grandi personalità che dovrebbero essere un modello per l’umanità per tutti i tempi. Raunheim quindi non vuole dare la priorità alla bellezza di fiori e arbusti in questi luoghi esposti, Raunheim vuole essere un’enfasi speciale sulla bellezza e la grandezza dell’integrità umana. Queste persone coraggiose di resistenza dovrebbero essere ciò che avrebbero potuto desiderare nei loro ultimi pensieri prima di essere assassinate, ed è proprio con il ricordo visibile, con opere come questa, che si alimenta il ricordo e si sprona la conoscenza di chi ignora attraverso la creatività artistica dedicata.

Alice Pasquini, di cui a breve uscirà un’opera dei suoi sketch più rilevanti per l’Enciclopedia Treccani, è già nuovamente in Italia per preparare in Molise la terza edizione del CVTA’ Street Fest, che si svolgerà dal 7 al 10 giugno a Civitacampomarano: una rassegna atta a riqualificare e ripopolare lo storico antico borgo che ha già negli anni scorsi contribuito a risollevare lo sviluppo urbano ed economico del Paese.

Per il programma e dettagli: www.cvtastreetfest.it
Informazioni su Alice Pasquini al sito: www.alicepasquini.it

CVTà Street Fest
DOVE: Civitacampomarano (Campobasso), sedi varie
QUANDO: 7-10 giugno 2018
DIREZIONE ARTISTICA: Alice Pasquini (http://www.alicepasquini.com)
COORDINAMENTO EVENTI: Jessica Stewart
ORGANIZZAZIONE: Associazione Culturale CivitArt
PATROCINI: Comune di Civitacampomarano, Pro Loco “Vincenzo Cuoco”
CON IL CONTRIBUTO DI: Pro Loco “Vincenzo Cuoco”, Comune di Civitacampomarano
BIGLIETTI: ingresso gratuito
PER INFORMAZIONI: www.cvtastreetfest.com – www.facebook.com/cvtastreetfest – cvtastreetfest@gmail.com
HASHTAG: #cvta #cvtastreetfest #helpcivita

UFFICIO STAMPA: Elisabetta Castiglioni

 

You may also read!

To Be al NOpS Festival presso l’Ex Mercato di Torre Spaccata di Roma

Domenica 1 luglio ore 17.30 TO BE | Spettacolo di e con Alessandra Francolini Teatro del Mantice Lo spettacolo ‘TO BE’ racconta la

Read More...

Sabato al NOpS Festival presso l’Ex Mercato di Torre Spaccata di Roma

Sabato 30 giugno ore 20.30 TRASH. Disinfettato, sterilizzato, asettico | Sezione Autori di Margherita Ortolani regia Ilaria Manocchio con Chiara Acaccia, Ilaria Manocchio

Read More...

Venerdì al NOpS Festival presso l’Ex Mercato di Torre Spaccata di Roma

Venerdì 29 giugno ore 20.30 WET FLOOR | Sezione Autori di Fabio Pisano regia Aleksandros Memetaj con Agnese Lorenzini e Valerio Riondino Nogu Teatro “Oggi

Read More...

Mobile Sliding Menu